Andrea Da Canal, Autore presso Pontarolo Engineering

slide-3-1280x854.jpg

Luglio 8, 20212

Da un confronto tra il sistema costruttivo Climablock e le tecnologie di tipo tradizionale, emergono una serie di vantaggi che rendono l’impiego del sistema Climablock maggiormente funzionale, efficace e integrato.


cassero-icf


Quali sono le differenze principali?


Se prendiamo in considerazione un muro tradizionale composto da setto in calcestruzzo e/o muratura in mattone con l’applicazione di un cappotto all’esterno ed una contro-parete all’interno, la stratigrafia così descritta, prevederebbe tre lavorazioni distinte, da eseguire necessariamente in 3 tempi diversi. Nel caso dell’impiego di Climablock, il cassero a rimanere formato da pannelli isolanti in EPS, una volta ricevuto il getto viene realizzata una parete in cemento armato portante con un isolamento ai massimi livelli già integrato, grazie alla conformazione della superficie interna dei pannelli EPS dotata di gole a coda di rondine, che assicura un sostegno meccanico e chimico dell’isolante alla struttura.


sistema-costruttivo


Tre operazioni in una


Con un’unica operazione la posa del cassero Climablock realizza il posizionamento e l’incastro dei blocchi, la posa del ferro di armatura e la posa delle false casse (o elementi di chiusura) per fori e finestre: tutto in un’unica soluzione.

Inoltre, l’applicazione del dispositivo di appiombo e puntellamento fornito dall’azienda consentirà di ottenere – a getto avvenuto – una muratura isolata termicamente allineata e planare e pronta per ricevere la finitura esterna e quella interna.

In particolare, essendo il cassero Climablock dotato di staffe/web a vista poste sulla superficie interna della parete, si potrà applicare mediante placcaggio diretto il rivestimento, come per il cartongesso. La finitura esterna prevederà l’applicazione di qualsiasi tipo di rivestimento direttamente sull’EPS, come una tradizionale rasatura a cappotto o rivestimenti del tipo faccia a vista e facciate continue.


posa-climablock

I vantaggi delle operazioni “a secco”


Le operazioni di esecuzione del sistema Climablock si caratterizzano come operazioni a secco: la cura della carpenteria, l’incastro degli elementi, il taglio e la sagomatura e la risoluzione dei nodi costruttivi avvengono secondo modalità consolidate ed efficaci sulla base dell’esperienza maturata in cantiere dall’azienda e può contare su opportune e precise indicazioni contenute nel manuale di istruzioni alla posa del sistema costruttivo Climablock.


cassero-climablock

Rispetto alla realizzazione di muri in CA, che prevedono l’uso di pannelloni per la casseratura, l’utilizzo di Climablock (blocco cassero leggero) consente di operare in cantiere, senza l’ausilio di attrezzature particolari per la movimentazione dei blocchi cassero e per l’esecuzione del getto, in maniera veloce, leggera, pratica e sicura.
A parità di prestazioni termiche, una parete costruita con questo innovativo sistema, consente di realizzare una muratura con spessori ridotti rispetto alle stratigrafie di tipo tradizionali (ad esempio una parete costituita da una stratigrafia: intonaco, contro-parete interna, mattone, isolamento e rivestimento esterno).
La tipologia di incastro e di combinazione degli elementi del cassero Climablock, costituita da tasselli di aggancio e battentatura, consente un risultato perfettamente serrato, facilitando il mantenimento della planarità e dell’appiombo delle pareti che ne risulteranno.


L’esecuzione delle tracce e degli impianti che può avvenire mediante l’impiego di apposito coltello a caldo sul pannello interno di EPS, consente di eliminare la necessità di una contro-parete generalmente realizzata in forato, che diventerebbe oggetto di interventi invasivi.
Vale la considerazione che tutte le operazioni “a secco” consentono di definire tempistiche precise, che unite ad un’organizzazione ottimizzata del cantiere si traducono in un calcolo certo dei tempi e quindi una riduzione dei costi.


Conclusioni


In conclusione, scegliere il sistema costruttivo Climablock rispetto ad un sistema di tipo tradizionale, ha come risultante un processo costruttivo caratterizzato da elevate prestazioni energetiche, una parete sismo-resistente con un cappotto integrato alla struttura in cemento armato, tempi di esecuzioni precise, costi certi, conseguente riduzione di tempi, ed estrema facilità di posa (con una manutenzione ridotta nel tempo).


sistema-costruttivo-cassero


4.jpg

Marzo 24, 20200

Spessore dei muri: quanto incide in termini di costi e spazi?

Il costo di costruzione di un fabbricato è dato dal volume esterno all’involucro, muri compresi ma noi viviamo o lavoriamo nella superficie calpestabile, spessore del muro escluso.

Un muro più fino, a parità di performance termiche, acustiche e sismiche ha 2 vantaggi significativi:
più superficie calpestabile e minor costo.

Vediamo come e quanto una costruzione eseguita con il nostro Sistema Climablock del tipo ICF (Insulated Concrete Form) può variare rispetto ad un sistema tradizionale caratterizzato dalle stesse performance termiche.



Abbiamo riportato qui di seguito un esempio:

Consideriamo una serie di sezioni di muri diversi con la stessa dispersione per ogni m2 (stessa Trasmittanza U): più basso è il valore di U più la parete trattiene il calore.
Il sistema Climablock risulta quasi 10 cm più fino delle altre pareti analizzate, a parità di isolamento.



Ora poniamo come esempio un edificio 10m x 10m = 100 m2, quello che potrebbe essere un appartamento e prendiamo in esame le tipologie di pareti considerate. Dalle immagini seguenti possiamo vedere i metri quadri liberi, calpestabili, per ogni tipologia di parete.



Il risultato è che con la stessa metratura edificabile, e quindi il costo a metro quadro, abbiamo ottenuto 3,6 m2 in più abitabili, cioè uno sgabuzzino o un piccolo bagno. Ma non è tutto.

All’aumentare delle prestazioni termiche, quindi riferendoci ai modelli Climablock più performanti, questo vantaggio aumenta notevolmente. Nell’immagine seguente possiamo vedere la stessa analisi per una parete più isolante: Climablock 6+16+12.



Con addirittura 11,79 m2 in più di spazio abitabile possiamo ricavare più spazio sia in un condominio con miniappartamenti, sia su ville di più ampie metrature.


Il risultato è quindi un risparmio che va dal 4 al 12 % sul costo finale a metro quadro solo grazie alla differenza di spessore.



Per maggiori informazioni sul sistema Climablock Cliccate qui.

Accendendo alla nostra sezione progetti potete vedere alcune foto di realizzazioni, anche a più piani, con la tecnologia Climablock.

Ecco il link:  https://pontarolo.com/progetti/

Buona visione e per maggiori informazioni non esitate a contattarci!


slide-3-3-1280x819.jpg

Dicembre 11, 20190

Perchè scegliere Climablock? 

A fronte della normativa vigente in Italia, nel caso di comportamento strutturale non dissipativo, la capacità delle membrature deve essere valutata in accordo con le regole di cui al § 4.1 delle NTC 2018, senza nessun requisito aggiuntivo (§7.4.1 delle NTC 2018).Climablock a fronte delle NTC

Pertanto, in tal caso, alle strutture progettate con pareti o setti in c.a. realizzati con il sistema “Climablock”(vai al prodotto) non si applicano i dettagli costruttivi e le regole di progettazione del capitolo 7 (§ 7.4.6 delle NTC 2018 e § C7.4 della Circolare 21/01/2019 n. 7 C.S.LL.PP.).

Per le pareti in c.a. realizzate con il sistema “Climablock” di strutture a comportamento non dissipativo, quindi, anche per le limitazioni sulle armature si deve fare riferimento a quanto riportato nel § 4.1 delle NTC 2018 e della relativa Circolare esplicativa secondo cui l’unica limitazione per le pareti in c.a. riguarda la quantità media in peso di acciaio per metro cubo di calcestruzzo che non deve essere inferiore a 0,3 kN (§ 4.1.11 NTC 2018).

Nelle pareti in CA realizzate con i casseri Climablock, le armature orizzontali possono essere disposte con passo 40 cm che è il massimo consentito dalla norma. Da ciò ne conseguono importanti vantaggi quali una minor quantità di armatura e minor tempo di posa necessari per la realizzazione della struttura con conseguente ottimizzazione di costi e tempi di cantiere.

Clicca qui per scaricare le indicazioni tecniche per la progettazione strutturale delle pareti o setti in C.A. di edifici realizzati con il sistema “Climablock”.

 

 


SEDE LEGALE ITALIA

San Vito al Tagliamento

La PONTAROLO ENGINEERING S.p.a. è un’ azienda che da oltre 55 anni opera nel settore delle costruzioni.
+39 0434 857010

www.pontarolo.com

info@pontarolo.com

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi direttamente gli aggiornamenti sui nostri prodotti ed eventi

    SEGUI I NOSTRI SOCIAL

    Seguici per essere sempre aggiornato su tutte le nostre attività



    Privacy Policy

    Cookie Policy